Taking too long? Close loading screen.
< Tutte le schede missioni

DETERMINED GUARD

Pattugliamento marittimo in supporto alla missione SFOR

Peacekeeping Prevenzione conflitto

Con il miglioramento della situazione in Bosnia Erzegovina, la NATO operò diverse missioni di pattugliamento e monitoraggio regionale nel rispetto degli accordi di Dayton. L’operazione “Determined Guard” venne attivata allo scopo di pattugliamento marittimo e supporto alla missione SFOR.

Sotto l’operazione “Determined Guard”, iniziata  nel dicembre 1996, le forze navali americane, che includevano combattenti di superficie, sottomarini d’attacco e aerei da pattugliamento marittimo, operarono con la NATO e l’Unione Europea Occidentale per far rispettare le sanzioni delle Nazioni Unite contro la ex Iugoslavia. Nel marzo 1999, l’operazione fu costruita attorno alla task force di 3 fregate e 7 dragamine da Grecia, Italia e Turchia. Queste forze, insieme alle altre forze navali NATO nel Mediterraneo, furono disponibili secondo chiamata in supporto alla missione SFOR.

Durata Missione:

Dicembre 1996 – Dicembre 1998

Luogo:

Acque Adriatico prospicenti Bosnia Erzegovina

Tipologia:

Peace enforcement

Forze impiegate:

3 fregate, 7 dragamine (da Grecia, Italia e Turchia)