Taking too long? Close loading screen.
< Tutte le schede missioni

NATO Mission Iraq (NMI)

Addestramento delle forze militari irachene per contrastare il ritorno dell'ISIS

Assistenza tecnica Peacebuilding

La “NATO Mission Iraq” è stata formalmente lanciata al vertice di Bruxelles nel luglio 2018, per rispondere ad una richiesta del governo iracheno. Nell’ottobre dello stesso anno ne è stato affidato il comando al generale canadese Dany Fortin. Si tratta di una missione di addestramento delle forze irachene, sviluppata nel pieno rispetto della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Iraq. Progettata per aiutare e rafforzare le forze di sicurezza irachene e lo stesso esercito in modo che siano preparate a prevenire un ritorno dell’ISIS/Daesh.
Nella NMI vengono utilizzati diverse centinaia di istruttori, consulenti e personale di supporto dei paesi alleati e anche alcuni partner non NATO come l’Australia, la Svezia e la Finlandia. Le attività di consulenza NATO sono condotte a Baghdad, all’interno del Ministero della Difesa iracheno, mentre le attività di formazione sempre ad opera della NATO sono svolte nelle scuole militari irachene nell’area di Baghdad, Taji e Besmaya.
L’obiettivo finale preposto dalla NATO è quello di passare da un addestramento di forze irachene condotto da forze straniere ad un addestramento efficace condotto da forze irachene agli stessi iracheni.

Durata Missione:

07/2018 - in corso

Luogo:

Iraq

Tipologia:

Peacebuilding, Assistenza tecnica

Base Legale:

Richiesta del Governo iracheno