Taking too long? Close loading screen.

Quanto conosci, davvero, la Nato?

Sai come è sorta, quali attività svolge?

Sai chi è il 30° membro che si appresta a far parte del Trattato Atlantico del Nord?

Sono passati esattamente settant’anni dal giorno in cui a Washington, il 4 aprile del 1949, anche l’Italia firmava il Trattato istitutivo della Nato, il Trattato Nord Atlantico. Insieme a Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Regno Unito e Stati Uniti, l’Italia entrava a far parte dell’alleanza politica e militare internazionale che metteva fine alla Seconda Guerra mondiale e istituiva nuovi equilibri geopolitici. Deterrenza, politica delle porte aperte, cybersicurezza sono forse parole poco familiari, ma hanno molto a che fare sia con l’attualità internazionale che con la qualità della nostra vita più privata e con la nostra sicurezza.

Freedom aNATOmy, mapping Nato across the world, ha lo scopo di farti conoscere meglio questa istituzione, i suoi organi, le missioni, le modalità operative e le sue relazioni con i più importanti organismi internazionali, le Nazioni Unite, l’Ue e l’Ocse, solo per citarne alcuni…

Il percorso che ti proponiamo, intende fornirti uno strumento di maggiore consapevolezza quale cittadino del mondo, affinché tu possa conoscere meglio le aree di crisi, più o meno lontane dai tuoi luoghi di vita, e le strategie in atto a livello internazionale per pacificarle.

PROGETTO
“Freedom is Not Free”

Nell’anno delle celebrazioni dei 70 anni dall’istituzione della Nato, la Fondazione De Gasperi ha ideato il progetto “Freedom is Not Free”, con l’obiettivo di migliorare la conoscenza della NATO e la percezione dell’Alleanza Atlantica quale strumento di stabilità e sicurezza nell’opinione pubblica italiana. Il progetto ha vinto la call for proposal [email protected] ed è l’unica iniziativa italiana che rientra nel programma delle celebrazioni ufficiali dei 70 anni della NATO.

Le attività di Freedom is Not Free

- il portale rivolto alle scuole Freedom aNATOmy.
Il sito consiste in una mappa interattiva dell’Europa e dei paesi circostanti: per ogni Stato viene fornita una descrizione per quanto concerne le istituzioni, l’economia e i problemi di sicurezza. La complessità delle relazioni tra le diverse sfide che circondano l’Europa e i paesi della NATO sono spiegati con diversi livelli di approfondimento a seconda dei vari target di fruitori. Sono presenti sezioni specifiche dedicate alla storia della NATO e al suo contributo per la sicurezza globale.

- Una mostra che si terrà dal 18 al 24 agosto al “Meeting per l’amicizia fra i popoli” a Rimini dove sono previsti 800mila visitatori. Attraverso pannelli e video verranno raccontati la storia, i valori, l’organizzazione e il contributo della NATO alla pace e alla sicurezza del mondo.

- Un sondaggio sulla percezione della NATO rivolto a un campione differenziato per molteplici fattori età, genere, orientamento politico, livello di educazione e provenienza geografica.

- Una serie di eventi, conferenze e tavole rotonde, dove verranno coinvolti istituzioni ma soprattutto studenti universitari e giovani donne.

Lo staff del progetto

Direttore scientifico: On. Paolo Alli
Coordinatore progetto: Martina Bacigalupi
Redazione: Luca Sebastiani, Gian Marco Sperelli, Michelangelo Di Castro, Gabriele Mele, Valerio Gentili
Ufficio stampa: Guendalina Dainelli
Grafica: Takk studio di Valentina Barsotti
Sviluppo web: Andrea Toffanello