Taking too long? Close loading screen.
< Tutte le schede missioni

ALLIED GOODWILL I & II

Supporto alle operazioni di aiuto umanitario nelle ex Repubbliche Sovietiche

Assistenza tecnica Supporto umanitario

Dopo un fallito colpo di stato organizzato da vertici politici e militari ostili alla direzione politica di Gorbacev, tra il 19 e il 21 agosto 1991 l’Unione Sovietica si dissolse. Formalmente, il Soviet Supremo sciolse l’Unione il 26 dicembre successivo, subito dopo che Gorbacev ebbe rassegnato le dimissioni da Presidente. L’eredità politica dell’URSS fu raccolta dalla Russia, mentre quella – disastrata – economica e sociale fu pagata soprattutto dalle popolazioni delle ex repubbliche satellite.

In seguito al dissolvimento dell’Unione Sovietica nel Dicembre 1991 e al conseguente collasso del suo sistema economico centralizzato, la NATO, con le operazioni “Allied Goodwill I” e “Allied Goodwill II”, assistette gli sforzi di soccorso internazionale offrendosi di fornire supporto logistico (soprattutto trasporto aereo) alle squadre di esperti in assistenza umanitaria e di consulenti medici. Destinazione dei voli, effettuati tramite NAEW trainer cargo aircraft, furono la Russia e le altre nazioni della neo-costituita CSI.

Durata Missione:

4 - 9 Febbraio 1992; 27 Febbraio - 24 Marzo 1992

Luogo:

ex Unione Sovietica

Tipologia:

Assistenza tecnica, Supporto Umanitario

Forze impiegate:

AWAC trainer cargo aircraft