Taking too long? Close loading screen.
< Tutte le schede missioni

DECISIVE ENHANCEMENT

Monitoraggio dei corridoi umanitari e bonifica delle acque da mine

Peacekeeping

Successivamente agli intensi bombardamenti perpetrati durante le guerre jugoslave, la NATO avviò una serie di attività di bonifica e monitoraggio delle aree con presenza di mine e da bombe inesplose. L’operazione Decisive Enhancement prevedeva la bonifica dell’Adriatico su sponda bosniaca.
L’operazione “Decisive Enhancement” si è svolta tra il 2 dicembre 1995 e il 19 giugno 1996, contemporaneamente a “Sharp Guard” con il compito di osservare i corridoi d’accesso ai porti croati e bonificare le acque dalle mine. L’Italia ha partecipato alla missione con i cacciamine della Classe Gaeta Numana e Crotone e con i velivoli da pattugliamento Breguet Atlantic e le unità navali che erano impegnate nella missione “Sharp Guard” che sono state impiegate per il controllo del traffico mercantile e supporto ai trasporti via mare di uomini e mezzi del dispositivo NATO-IFOR.

Durata Missione:

2/12/1995 – 19/06/1996

Luogo:

Mare Adriatico (sponda bosniaca)

Tipologia:

Peacekeeping

Forze impiegate:

Cacciamine e velivoli da pattugliamento marittimo